Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Do il consenso

Essere e non Essere

Non Essere a volte è più importante dell'Essere stesso.

Si cerca sempre di spiegare agli altri chi si è e cosa si fa, tralasciando di fare l'opposto, magari con la malcelata volontà di generare innoqui equivoci o di non pregiudicarsi, all'occorenza, il diritto di poter cambiare opinione. 

Cosa non siamo è invece importante anche più di cosa siamo e saremo, perchè ci obbliga a fare delle scelte, a prendere decisioni che poi non potremo smentire, cambiando, lungo la strada, i nostri intenti, edulcorandoli.  

Non ESSERE, diventa quindi una volontà, come l'ESSERE.

Cosa non siamo

Non siamo un network. Il termine, nella traduzione letterale, significa "rete lavorativa". Ma una rete è anche e sopratutto una struttura orizzontale in cui ogni punto è direttamente collegato ad un altro punto, con identico valore. Nel turismo è utilizzato per definire una struttura verticale in cui uno o più soggetti, che stanno al vertice, "possiedono" il network, il quale affilia a se stesso una rete soggetti di venditori del proprio prodotto, i quali stanno in basso nella piramide dei ruoli. Quindi, poichè non possediamo nessuna struttura aggregativa, non abbiamo reti di venditori ed in effetti non vendiamo niente, non siamo un network.

Non siamo un’anonima società nascosta dietro una ragione sociale incomprensibile, anzi, proprio in questo sito abbiamo cercato di fornire al visitatore uno spaccato ben delineato di chi siamo, anche fisicamente, assumendoci tutti gli oneri e le responsabilità che ciò comporta.

Non speculiamo sul lavoro altrui. Noi cresciamo se i nostri partners crescono, prosperiamo se le agenzie che fruiscono dei nostri servizi prosperano. Il nostro scopo è quindi di far aumentare la redditività delle agenzie non certo quello di intaccarla.

Non siamo rivenditori di prodotti o di servizi, non pretendiamo aggi e non graviamo sulle spese. In molti casi assorbiamo noi i canoni di servizio di alcuni strumenti, quando avremmo potuto ribatterli all'agenzia, magari maggiorati, in altri casi riduciamo al minimo i costi sfruttando, con i nostri fornitori, la potenzialità acquisita per minimizzare le spese.

Se per Essere qualcosa ci vuole una certa dose di determinazione, per non Essere ce ne vuole altrettanto, se non di più.